user_mobilelogo

 

Yasutsune Azato (1827-1906)


Yasutsune Azato nacque nel 1827 in un villaggio di Okinawa tra Shuri e Naha, Azato,
Nato da una nobile famiglia, molto vicina alla famiglia reale, divenne un uomo decisamente colto, profondo conoscitore dei classici cinesi, esperto dell’arte della spada della scuola Jigen Ryu, iniziò la pratica delle arti da combattimento a mani nude sotto la guida del maestro Matsumura, assieme al contemporaneo Itosu.



Gichin Funakoshi sosteneva che Azato fosse a perfetta conoscenza di tutte le debolezze e le virtù dei maestri di Okinawa, disponeva infatti di un archivio storico di tutti i maggiori esperti di arti marziali del tempo. Utilizzava questa sua profonda conoscenza per porsi in condizioni favorevoli nei confronti di quanti lo avessero sfidato.

L’allenamento base secondo Azato era costituito prevalentemente dalla ripetizione ossessiva dei Kata. Azato Yasutsune sosteneva il motto
’’mani e piedi come spade’’
Venne sfidato da un bushi (guerriero Samurai) di nome Kanna, esperto di Kendo, dotato di grande forza fisica e coraggio, che fu sconfitto a mani nude nonostante fosse armato con una spada vera. Azato sarà famoso nella storia del karate moderno per essere stato uno dei principali maestri di Funakoshi, ed in effetti egli non lasciò una traccia profonda nella diffusione dello shuri te, subendo consapevolmente il carisma di Itosu, vero innovatore del karate.

Fu proprio Azato a convincere il suo giovane allievo Funakoshi ad allenarsi anche con altri maestri di Okinawa, in particolare con Itosu, per il quale Azato nutriva profonda stima. Azato non avrà molti discepoli, i più conosciuti saranno, oltre a Funakoshi, Kanken Toyama (che fonderà lo Shudokan in Giappone) e Shimpan Gusukuma che sarà poi maestro di Ankichi Aragaki che viene indicato da molte fonti come il codificatore dell’attuale versione del kata Unsu.

Yasutsune Azato morì nel 1906.

 

Indietro