user_mobilelogo

Matsumura e il toro

Un episodio che lo rese famoso accadde durante il regno del Re Sho Ko che, ricevendo in dono dall’Imperatore un toro magnifico, decise che avrebbe voluto vedere il proprio miglior esperto di arti marziali Sokon Matsumura misurarsi con l’animale. Sentendo la notizia Matsumura decise di non lasciare nulla al caso. Fece quindi visita alle stalle reali e chiese di vedere il toro, lo fece legare saldamente dallo stalliere, e quando vi fu davanti con uno spillone, improvvisamente apparso sulle nocche, cominciò a pungere l’animale sul naso,

la reazione dell’animale fu furiosa e Matsumura soddisfatto si allontanò per ritornare nei giorni seguenti in modo che l’animale cominciò a riconoscere la sua figura e ad averne timore. Il giorno del combattimento, una gran folla era assiepata nell’arena, il toro, un animale veramente magnifico, sbuffava e si agitava minaccioso, quando Matsumura entrò avvicinandosi, l’animale riconoscendolo fece dietro front e uscì dall’arena. Nessuno aveva mai visto nulla di simile, vincere senza combattere! Il Re dichiarò che Matsumura, per la sua abilità nelle arti marziali, poteva fregiarsi del titolo di ’’Bushi’’. Un tale onore era la prima volta nella storia dell’isola di Okinawa che veniva assegnato.

 

Indietro