user_mobilelogo

Dojo-Kun

Dojo-kun significa le regole del dojo; con queste cinque regole i grandi dell’arte del combattimento indirizzavano i propri discepoli alla conoscenza del proprio “IO“. E con spirito di sacrificio, altruismo, equilibrio, umiltà e sincerità, che si forgia lo spirito che ci anima. La somma di questi valori portano il “guerriero“ o “l’individuo“ al suo stato di equilibrio.

HITOTSU JINKAKU KANSEI NI TSUTOMURU KOTO 

(Gincacu canseini sutomurokoto)

 HITOTSU MAKOTO NO MICHI O MAMURU KOTO

(Macoto no mici o mamurokoto)

HITOTSU DORYOKU NO SEISHIN O YASHINAU KOTO

(Dorioku no seiscin o iascinaokoto)

HITOTSU REIGI O OMONZURU KOTO 

(Reighi omonzurokoto)

HITOTSU KEKKI NO YU O IMASHIMERU KOTO 

(Checchi no iuo imashimerukoto)

 

Esistono varie interpretazioni e traduzioni di queste regole, la seguente è una di queste. Potrete trovare il dojo-kun tradotto e parafrasato in vie più o meno poetiche, personalmente ho cercato solo di effettuare una traduzione semplice senza allontanarmi troppo dal significato originale.

Ogni persona deve impegnarsi nella ricerca del completamento e perfezionamento del proprio carattere

Ogni presona deve essere fedele e proteggere la via della verità

Ogni persona deve sforzarsi di migliorare la propria costanza

Ogni persona deve rispettare il prossimo e le regole dell'etichetta

Ogni persona deve astenersi da comportamenti violenti

 

A seguire una traduzione ancora più sintetizzata delle cinque regole, anche usata da ISKF, IKA and JKA:

Ricerca la perfezione del carattere

Sii fedele

Sforzati (o Impegnati)

Rispetta gli altri

Astieniti da comportamenti violenti

 

 

 

*Hitotsu significa uno o primo, serve a mettere tutte le regole allo stesso livello di importanza delle altre.